Pravda.ru

Cronaca e avvenimenti

Nuovo scoop RAI NEWS 24. Documentario su sperimentazione armi USA in Iraq

17.05.2006
 
Nuovo scoop RAI NEWS 24. Documentario su sperimentazione armi USA in Iraq

Un nuovo documentario di Sigfrido Ranucci e Maurizio Torrealta sull'Iraq, che andrà in onda su Rai News 24 giovedì 18 Maggio alle 7:36, anche su RaiTre, e successivamente alle ore 13:06, indaga su alcune nuove armi che sarebbero state sperimentate dalle forze armate americane in Iraq e in Afghanistan.

Lo rende noto un comunicato del canale satellitare della tv pubblica. L'inchiesta parte dalle testimonianze drammatiche di due testimoni iracheni: il primario dell'ospedale di Hilla ed il primo violinista della orchestra di Baghdad, tutti e due con una lunga esperienza militare nell'esercito iracheno e con diverse guerre alle spalle.

I fatti - prosegue la nota di Rai News 24 - sono avvenuti nell'aprile del 2003. Il primo racconta degli effetti di un arma mai vista prima che ha colpito un autobus che ha invertito la marcia prima di un check point americano. Senza alcun rumore e senza schegge o tracce di proiettili, improvisamente qualcosa ha seminato la morte uccidendo 20 persone, tagliando arti e ferendo i passeggeri. Il secondo testimone racconta di aver visto gli effetti di una arma sconosciuta, utilizzata nella battaglia dell'aeroporto, che senza utilizzare proiettili uccideva riducendo i corpi nelle loro dimensioni.

Il testimone parla anche di civili in una macchina uccisi senza proiettili con solo il viso e gli occhi bruciati. Ambedue i testimoni parlano di laser. L'inchiesta parte da qui per indagare sulle nuove armi che utilizzano l'energia a microonde e laser induttore a plasma. Viene trovata traccia della sperimentazione di una arma al laser (lo Zeus), montata su un 'Humvee' militare, sia in Iraq che in Afghanistan, utilizzata formalmente per fare esplodere mine o ordigni esplosivi improvvisati.

E viene trovata traccia di ordini di armi a microonde per l'Afghanistan e l'Iraq. L'inchiesta infine affronta una arma particolare a microonde chiamata 'Active Denial System', meglio conosciuta come 'Raggio del dolore' per la capacità di attivare, attraverso un raggio a microonde, i recettori del dolore nelle persone colpite. Questa arma viene presentata come arma non letale, se ne prevede infatti l'uso per il controllo dell'ordine pubblico interno nelle città occidentali minacciate dal terrorismo.

Gli esponenti dell'associazione Human Rights Watch esprimono forte preoccupazione per gli effetti sconosciuti di questa arma che vengono tenuti ancora segreti e per le libertà democratiche di espressione del dissenso che potrebbero esserne fortemente limitate. Il nuovo documentario di Ranucci e Torrealta sarà presentato mercoledì 17 alle 11:00 alla Federazione Nazionale della Stampa. Il documentario sarà disponibile anche sul sito www.rainews24.it in lingua inglese, italiana ed araba.


| Ancora
3143